Pubblica amministrazione

Affidamento di “Servizi di architettura e ingegneria” per la realizzazione del tracciato stradale relativo al completamento della SP Fresilia,

Ente: AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI ISERNIA
Oggetto: Affidamento di “Servizi di architettura e ingegneria” per la realizzazione del tracciato stradale relativo al completamento della SP Fresilia,
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di valutazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 841.218,17
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 841.218,17
CIG: 8352460C07
CUP: H21B19000280002
Stato: In svolgimento
Centro di costo: Settore Viabilità e Trasporti - Amministrazione Provinciale Isernia
Data pubblicazione: 08 luglio 2020 10:30:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 26 luglio 2020 23:00:00
Data scadenza: 05 agosto 2020 23:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • 2.Domanda di partecipazione
  • 3. Dichiarazioni Integrative
  • 4. DGUE
  • 7. Patto di integrità
  • PASSOE
  • Garanzia provvisoria
  • modello F23
  • Eventuali documenti integrativi
Per richiedere informazioni: Eugenia Ferrari. cellulare 3471911001 Lorenzo Di Iacovo ufficio 0865-441220

La documentazione tecnica: studio di fattibilità tecnica ed economica (progettazione di primo livello della strada oggetto dell’affidamento) è disponibile al seguente link http://www.provincia.isernia.it/index.php?option=com_rokdownloads&view=folder&Itemid=129&id=1251:progetto-fresilia

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
Dichiarazione Di Iacovo ex art. 77 13/08/2020 10:17 Altri Documenti
Dichiarazione Celino ex art. 77 13/08/2020 10:19 Altri Documenti
Dichiarazione Paolone ex art. 77 13/08/2020 10:20 Altri Documenti
Dichiarazione Ferrari ex art. 77 13/08/2020 10:21 Altri Documenti
Curriculum Vitae Celino 13/08/2020 17:51 Altri Documenti
Curriculum Vitae Paolone 13/08/2020 17:52 Altri Documenti
Curriculum Vitae Di Iacovo 13/08/2020 17:53 Altri Documenti
Curriculum Vitae Ferrari 13/08/2020 17:53 Altri Documenti
Determina nomina commissione n. 674_12.08.20 13/08/2020 10:16 Determina di nomina della commissione di gara

Elenco chiarimenti

Chiarimento n. 1

Domanda:

Rettifica inserimento documenti di gara

Risposta:

Il Bando di gara è stato inviato in data  2 luglio e pubblicato in data 7 luglio nella Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea.

Per mero errore materiale il documento non è stato incluso nella documentazione di gara presente in piattaforma.

Nonostante tutte le informazioni in esso contenute fossero presenti già nel Disciplinare di Gara,  si è ritenuto opportuno successivamente inserirlo comunque, per completezza di documentazione.

Chiarimento n. 2

Domanda:

Si richiede se la domanda di partecipazione può essere fatta in modalità congiunta e firmata quindi da tutti i componenti l'RT da costituirsi o i se ciascun operatore deve compilare la sua domanda

Risposta:

Nel caso di raggruppamento temporaneo, non ancora costituito, il legale rappresentante di ciascuno dei soggetti che costituiranno il raggruppamento dovrà presentare domanda di partecipazione, ai sensi del paragrafo 15.1 del disciplinare di gara.

______________

Si specifica che i chiarimenti forniti dalla stazione appaltante rivestono una funzione meramente esplicativa delle disposizioni contenute nel disciplinare di gara e, pertanto, non hanno capacità innovativa. Come più volte precisato dalla giurisprudenza amministrativa, nelle gare d’appalto le uniche fonti delle regole di gara sono costituite dal bando, dal capitolato e dal disciplinare con i relativi allegati. I chiarimenti auto-interpretativi della stazione appaltante non possono mai modificare le regole di gara, né possono integrarle, poiché le predette fonti devono essere interpretate e applicate per quello che esse oggettivamente prescrivono, senza che possano acquisire rilevanza atti interpretativi postumi forniti dalla stazione appaltante (cfr. Cons. Stato Sez. V, 23 settembre 2015, n. 4441, Cons. Stato Sez. V, 31 ottobre 2012, n. 5570).

Chiarimento n. 3

Domanda:

Si richiede se è possibile allegare il solo passoe del raggruppamento o se è necessario caricare ciascuna componente emessa da ogni singolo operatore

Risposta:

Si rimanda al Manuale Utente Progetto AVCPass Fascicolo Partecipazione presente sul sito dell’ANAC. In particolare al paragrafo 3.10. GENERAZIONE DEL PASSOE DI GRUPPO: “Nel caso di concorrente costituito da più imprese ad es. RTI, consorzio, ecc, deve essere generato un PASSOE di gruppo. In questi casi è richiesto che ogni singola impresa crei la propria componente di PASSOE (selezionando il ruolo ricoperto mandante/mandataria, consorzio/consorziata, ecc) e che la Mandataria /Capogruppo crei un unico PASSOE di gruppo. In caso di soggetti non direttamente riferibili al concorrente, ma che subiscono la verifica dei requisiti in fase di gara (ad imprese ausiliarie) sono previste specifiche tipologie che l'utente deve selezionare.”

Si rimanda altresì alla FAQ N8 presente nella sezione FAQ AVCpass del Sito ANAC:  “N.8 Il PASSOE generato, deve essere stampato e firmato congiuntamente da tutte le mandanti/associate/consorziate ed eventuali ausiliarie prima di inviarlo alla Stazione Appaltante? Risposta: Si, il PASSOE generato, deve essere stampato e firmato congiuntamente da tutte le mandanti/associate/consorziate ed eventuali ausiliarie prima di inviarlo alla Stazione Appaltante.”

________________

Si specifica che i chiarimenti forniti dalla stazione appaltante rivestono una funzione meramente esplicativa delle disposizioni contenute nel disciplinare di gara e, pertanto, non hanno capacità innovativa. Come più volte precisato dalla giurisprudenza amministrativa, nelle gare d’appalto le uniche fonti delle regole di gara sono costituite dal bando, dal capitolato e dal disciplinare con i relativi allegati. I chiarimenti auto-interpretativi della stazione appaltante non possono mai modificare le regole di gara, né possono integrarle, poiché le predette fonti devono essere interpretate e applicate per quello che esse oggettivamente prescrivono, senza che possano acquisire rilevanza atti interpretativi postumi forniti dalla stazione appaltante (cfr. Cons. Stato Sez. V, 23 settembre 2015, n. 4441, Cons. Stato Sez. V, 31 ottobre 2012, n. 5570).

Chiarimento n. 4

Domanda:

SPETT.LE PROVINCIA DI ISERNIA, IN RIFERIMENTO AI CRITERI DI VALUTAZIONE DELL’OFFERTA TECNICA, ED IN PARTICOLARE I CRITERI A.1.1, A.1.2, A.1.3, A.1.4, SI CHIEDE DI CONFERMARE CHE SERVIZI RELATIVI A RETI FERROVIARIE IN CLASSE E CATEGORIA V.03 SIANO EQUIPARABILI AGLI ANALOGHI SERVIZI RELATIVI A RETI AUTOSTRADALI. DISTINTI SALUTI

Risposta:

Si rappresenta che, in osservanza del Disciplinare di Gara Paragrafo 18.1 "Criteri di valutazione dell’offerta tecnica", non saranno valutati servizi diversi da servizi di progettazione definitiva, progettazione esecutiva, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione, direzione lavori o coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione svolti su autostrade, strade extraurbane principali o secondarie o strade urbane di nuova costruzione. Pertanto non si ritengono equiparabili i servizi relativi a reti ferroviarie.

__________________

Si specifica che i chiarimenti forniti dalla stazione appaltante rivestono una funzione meramente esplicativa delle disposizioni contenute nel disciplinare di gara e, pertanto, non hanno capacità innovativa. Come più volte precisato dalla giurisprudenza amministrativa, nelle gare d’appalto le uniche fonti delle regole di gara sono costituite dal bando, dal capitolato e dal disciplinare con i relativi allegati. I chiarimenti auto-interpretativi della stazione appaltante non possono mai modificare le regole di gara, né possono integrarle, poiché le predette fonti devono essere interpretate e applicate per quello che esse oggettivamente prescrivono, senza che possano acquisire rilevanza atti interpretativi postumi forniti dalla stazione appaltante (cfr. Cons. Stato Sez. V, 23 settembre 2015, n. 4441, Cons. Stato Sez. V, 31 ottobre 2012, n. 5570).

Chiarimento n. 5

Domanda:

Spett.le S.A., ai sensi dell’art. 4 del documento “Capitolato speciale descrittivo e prestazionale” (Allegato 10), le professionalità richieste per il gruppo di lavoro sono 10. Si chiede di confermare che una o più di tali figure possano essere consulenti di una società del raggruppamento partecipante, con espressa dichiarazione di disponibilità degli stessi per tutta la durata dell’appalto, ma non necessariamente in ATI né legati da un rapporto di consulenza su base annua e fatturato minimo pregresso o di dipendenza. 

Risposta:

Sulla base delle linee guida ANAC 1, recante "Indirizzi generali sull’affidamento dei servizi attinenti all’architettura e all’ingegneria" nonché del Decreto MIT 263/2016, si rappresenta che i professionisti, persone fisiche che l’operatore economico intende impiegare per lo svolgimento di ciascuna delle prestazioni, possono intrattenere con lo stesso operatore esclusivamente rapporti in qualità di: - componente del raggruppamento temporaneo partecipante; - associato dell’associazione tra professionisti partecipante; - socio/amministratore/direttore tecnico della società di professionisti o di ingegneria partecipante; - dipendente oppure collaboratore con contratto di collaborazione coordinata e continuativa su base annua, oppure consulente, iscritto all’albo professionale e munito di partiva IVA e che abbia fatturato nei confronti del concorrente una quota superiore al cinquanta per cento del proprio fatturato annuo, risultante dall’ultima dichiarazione IVA, nei casi indicati dal d.m. 2 dicembre 2016, n. 263. La risposta è pertanto negativa.