Pubblica amministrazione

LAVORI DI “REALIZZAZIONE DEL 3° MODULO DELLA DISCARICA DI VILLACIDRO IN LOCALITA’ ZONA INDUSTRIALE , COMUNE DI VILLACIDRO (VS)”

Ente: Consorzio Industriale Provinciale Medio Campidano Villacidro
Oggetto: LAVORI DI “REALIZZAZIONE DEL 3° MODULO DELLA DISCARICA DI VILLACIDRO IN LOCALITA’ ZONA INDUSTRIALE , COMUNE DI VILLACIDRO (VS)”
Tipo di fornitura:
  • Lavori
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 7.366.339,97
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 7.293.415,82
Oneri Sicurezza da interferenze (Iva esclusa): € 72.924,15
CIG: 77257377DA
CUP: D11B12000560007
Stato: In svolgimento
Centro di costo: Ufficio Tecnico
Data pubblicazione: 21 dicembre 2018 11:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 01 febbraio 2019 13:00:00
Data scadenza: 09 febbraio 2019 13:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Autocertificazione
  • Documento di Identità
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi
  • Allegato dichiarazione integrativa DGUE

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione
verbale n 1 26/03/2019 15:41:27
verbale n 1 27/03/2019 11:58:03

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Salve, si desidera un chiarimento in merito alla procedura telematica per l’affidamento dei lavori di “Realizzazione del terzo modulo della discarica di Villacidro in località zona industriale”: - Nella sezione III del bando di gara è richiesto testualmente di “possedere, pena l'esclusione dalla gara, l'iscrizione nell'elenco dei fornitori, prestatori di servizi ed esecutori di lavori non soggetti a tentativo di infiltrazione mafiosa (c.d. white list) istituito presso la Prefettura della provincia in cui l'operatore economico ha la propria sede oppure devono aver presentato domanda di iscrizione al predetto elenco”. Se l’azienda offerente non ha l’obbligo di iscrizione alle white list in quanto non esegue lavorazioni soggette a tentativo di infiltrazione mafiosa (Legge 6 novembre 2012, n. 190, art.53), può comunque partecipare alla gara? Fermo restando che nel momento in cui si intendono eseguire categorie di lavorazioni soggette a infiltrazione mafiosa (tramite subappalto o ATI o altre forme) l’azienda offerente si avvarrà solo ed esclusivamente di società iscritte alle white list. In attesa di un gentile riscontro, si porgono cordiali saluti.

Risposta:

In risposta al quesito posto da alcuni operatori economici in merito al possesso dell'iscrizione alla white list si conferma che ai fini della partecipazione alla gara, poichè vi sono attività esposte a maggior rischio di infiltrazioni mafiose di cui all'art. 1 comma 53 della legge 190/2012,  è richiesta, a pena di esclusione, l'iscrizione alla c.d. white list dei soggetti ( mandanti, mandataria o subappaltatori) che espleteranno tali attività o l'aver presentato domanda di iscrizione al predetto elenco entro il termine di scadenza delle offerte

FAQ n. 2

Domanda:

Con riferimento alla redazione dell'offerta tecnica ai fini della corretta redazione si chiede se la stessa debba essere composta da: - n. 4 relazioni composte ognuna da 10 pagine oltre agli allegati relativi all'Elaborato n. 3 (esclusi dal conteggio) OPPURE - n. 1 relazione da 10 pagine oltre agli allegati per l'Elaborato n. 3 (esclusi dal conteggio) Distinti Saluti.

Risposta:

Si intende una relazione per ogni Elaborato, ognuna composta da un numero massimo di 10 pagine, escluso l'Elaborato n. 3 per il quale non è stato stabilito un limite.

IL RUP