Pubblica amministrazione

PROCEDURA APERTA PER L’ESECUZIONE LAVORI OPERE DI COMPLETAMENTO DELL'INTERPORTO DI ORTE ALLACCIO FERROVIARIO ALLA LINEA ORTE-FALCONARA 2° E 3° STRALCIO OPERE FERROVIARIE INTERNE ED ESTERNE

Soggetto aggiudicatore: INTERPORTO CENTRO ITALIA ORTE S.p.A.
Oggetto: PROCEDURA APERTA PER L’ESECUZIONE LAVORI OPERE DI COMPLETAMENTO DELL'INTERPORTO DI ORTE ALLACCIO FERROVIARIO ALLA LINEA ORTE-FALCONARA 2° E 3° STRALCIO OPERE FERROVIARIE INTERNE ED ESTERNE
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di aggiudicazione: Criterio del minor prezzo
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 2.748.350,01
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 2.613.126,71
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 135.223,30
CIG: 8063392992
CUP: J91D09000000007
Stato: Aggiudicata
Centro di costo: Ufficio del R.U.P - INTERPORTO CENTRO ITALIA ORTE S.p.A.
Aggiudicatario : D.R. FERROVIARIA SRL - FER IMPIANTI SRL - Capofila: D.R.FERROVIARIA ITALIA SRL
Data aggiudicazione: 10 dicembre 2019 0:00:00
Importo aggiudicazione: € 2.484.810,17
Data pubblicazione: 22 ottobre 2019 8:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 22 novembre 2019 12:00:00
Data scadenza: 28 novembre 2019 12:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE LAVORI
  • Contributo ANAC
  • Cauzione - Fidejussione
  • Imposta di bollo
  • Documento PASSOE
  • Attestazione avvenuto sopralluogo
  • Procura
  • Documentazione relativa all’avvalimento
  • Atti relativi al R.T.I o Consorzio
Per richiedere informazioni: telefono 0761/402722 - dalle ore 15.00 alle ore 19.00
mail: ufficiogare@interportocentro.it

Procedura aperta per l’esecuzione delle Opere di completamento dell’Interporto di Orte – Allaccio ferroviario alla linea Orte- Falconara – 2° e 3° Stralcio – Opere ferroviarie interne ed esterne. - CIG 8063392992 - CUP J91D09000000007.

AVVISO DATE SOPRALLUOGHI

- 31/10/2019 inizio ore 11,00 presso il sito dei lavori  ubicato  in Orte (VT) Località Piscinale s.n.c.

- 05/11/2019 inizio ore 14,30 presso il sito dei lavori  ubicato  in Orte (VT) Località Piscinale s.n.c.

- 08/11/2019 inizio ore 11,00 presso il sito dei lavori  ubicato  in Orte (VT) Località Piscinale s.n.c.

- 13/11/2019 inizio ore 14,30 presso il sito dei lavori  ubicato  in Orte (VT) Località Piscinale s.n.c.

- 21/11/2019 inizio ore 11,00 presso il sito dei lavori  ubicato  in Orte (VT) Località Piscinale s.n.c.

Per le modalità di prenotazioni si rimanda all’art. 13 del disciplinare di gara

Pubblicazioni ai sensi dell'art. 29 D.lgs. 50/2016

Nome Data pubblicazione Categoria
Determina RUP prot. A19/202 10/12/2019 13:33 Atti di aggiudicazione
Verbale di gara del 29.11.2019 29/11/2019 12:12 Verbali
Verbale di gara del 04.12.2019 04/12/2019 13:05 Verbali
Verbale di gara del 04.12.2019 - seconda sessione 04/12/2019 17:39 Verbali
Verbale di gara del 06.12.2019 06/12/2019 12:16 Verbali

Risposte alle domande più frequenti (FAQs)

FAQ n. 1

Domanda:

Buongiorno, la scrivente impresa è in possesso di soa con categoria os 29 III Bis e OG3 III bis. Volevamo sapere se fosse fattibile la partecipazione alla gara incrementando di 1/5 la ns categoria OS29 e subappaltando per intero la categoria OS27. Si attende riscontro. Distinti saluti

Risposta:

Non è possibile poter prendere parte alla procedura nel modo richiesto, in quanto l’incremento del 20% della categoria prevalente OS 29 III bis (€ 1.800.000,00) non copre l’intero importo dei lavori comprensivo della categoria OS subappaltabile 27 (€ 1.906.275,15).

FAQ n. 2

Domanda:

Buongiorno, con la presente siamo a richiedere un chiarimento relativamente all'importo della categoria OS29 da considerare ai fini della partecipazione alla gara. In particolare, si nota una discrepanza tra l'importo indicato a pag. 2 del bando (€ 1.681.544,18 comprensivo di oneri sicurezza) e quanto indicato a pag. 38 del computo in cui si evince che l'importo della categoria OS29 è pari ad € 1.546.320,88.

Risposta:

L’importo della cat. OS29 (prevalente) indicato nel bando di gara comprende l’importo proveniente dal CME (rif. Elaborato TE02 – Computo metrico estimativo) a cui è sommato l’importo dei costi di sicurezza pari ad € 135.223,30 (rif. Elaborato RC003 – Stima dei costi della sicurezza).

FAQ n. 3

Domanda:

Domanda: non si riesce a comprendere perchè nel CME è stata prevista la fornitura di 6 deviatoi mentre la posa in opera è prevista per 5 di cui con sovrapprezzo per varo. Mentre la serie dei legnami trattati in legno del 50UNI non è in linea con quanto sopra descritto e sono incompatibili per posare le serie di legnami in cap del 60 mancano circa 70.000 euro. Mancano nel computo una serie di voce di tariffa AM in quanto non sono state evidenziate le voci riguardanti il carico e lo scarico con relativa movimentazione delle traverse in cap, legno, rotaie e in special modo il pietrisco che deve essere movimentato con idonei carri tramoggia. Dovendo realizzare binario semplice per circa 3116 ml e n 6 deviatoi si prevedono circa 350 saldature e non 510 come riportato. Inoltre sono stati previsti dei fori di rotaie per il montaggio della controrotaia, ma non è oggi più richiesto. Il prezzo esposto delle rotaie usate a €/kg 0.48 non è un prezzo congruo di mercato rispetto a quanto oggi sul mercato. Tale incongruenza porta un costo aggiuntivo di oltre 70.000 euro. Il prezzo esposto del pietrisco di 1° categoria a € 16,43 non può essere valorizzato a tale cifra in quanto il mercato richiede un costo aggiuntivo di oltre 45.000 €. 

Risposta:

Risposta: si conferma che il progetto prevede la fornitura di n.6 deviatoi di cui n.5 da posare in opera e n.1 da depositare nelle apposite aree indicate negli elaborati grafici. Il prezzo unitario applicato alle traverse in legno dei deviatoi deve intendersi riferito agli scambi S60U. Esso è derivato per assimilazione dal prezzo unitario 722/9010 ovvero dall’unica voce di elenco prezzi contenuta nei prezziari RFI di riferimento per l’appalto (nello specifico ed. 2014) equiparabile per caratteristiche alla lavorazione di progetto. Tuttavia il Concorrente potrà tener conto di quanto sopra nella formulazione dell’offerta. I costi per il carico, lo scarico e la movimentazione delle traverse e dei binari sono ricompresi nelle voci di elenco prezzi dei materiali. I rispettivi prezzi unitari infatti compensano esplicitamente il trasporto, il posizionamento e la movimentazione nell'ambito del cantiere dei materiali previsti forniti nel luogo di impiego. I costi per il carico, lo scarico e la movimentazione del pietrisco sono compensati rispettivamente con le voci di elenco prezzi AM.ML.A.2101.B (Carico), AM.ML.A.2101.B (Scarico) ed AM.TM.A.2101.A (Trasporto). Il progetto prevede un numero standard di saldature. Di eventuali diversi valori numerici che dovessero conseguire dalle specifiche forniture il Concorrente ne potrà tenere conto nella formulazione dell’offerta a corpo. I prezzi unitari applicati alle rotaie usate servibili ed al pietrisco di 1^ categoria sono desunti dai prezziari RFI di riferimento per l’appalto. Circa la loro rimuneratività il Concorrente potrà tener conto nella formulazione dell’offerta a corpo.

FAQ n. 4

Domanda:

E’ stato richiesto da parte di un’impresa:

1. Qual è l’importo di OS29 da considerare ai fini dell’applicazione del ribasso;

2. Qual è l’importo di OS29 da considerare ai fini del calcolo della quota subappaltabile, ferma restando l’applicabilità dell’art. 105 del D.lgs. 50/2016 così come indicato sul Disciplinare di gara.

Risposta:

1. Gli atti gara sono chiari sul punto. L’importo dei lavori soggetto a ribasso è quello indicato all’art 3 del Disciplinare di gara, al quale si rimanda.

2. Gli atti gara sono chiari sul punto. L’importo della categoria OS29 da considerare ai fini del calcolo della quota subappaltabile è quello indicato nella tabella all’art. 4 del CSA Parte Prima – Prescrizioni  contrattuali, alla quale si rimanda.

FAQ n. 5

Domanda:

E’ stato richiesto da parte di un’impresa se è possibile partecipare alla gara ricorrendo all'avvalimento per il soddisfacimento della categoria OS29 ed avendo un sistema di garanzia della qualità iso 9001 settore EA: 28

Risposta:

Gli atti di gara sono chiari sul punto. L’avvalimento è ammesso in conformità alle disposizioni di legge e dell’art 11 del disciplinare di gara, al quale si rimanda.

FAQ n. 6

Domanda:

E' stato richiesto da parte di un'impresa se in riferimento alla fornitura di 6 deviatoi armamento 60UNI di cui 5 da posare, la fornitura delle serie di legnami in CME è prevista per n. 4 serie del 50 che come indicato è per deviatoi del 60 si possa ipotizzare la mancanza di una serie in CME

Risposta:

Si conferma la presenza nel CME di n.4 serie di traverse in legno per deviatoi. Per quanto concerne uno dei deviatoi, le traverse sono state considerate in legno (vedi voce 722.4810) e non mediante l’applicazione della voce 722.9010. Infatti la quantità delle traverse in legno di linea comprende anche quelle relative al quinto scambio. Anche di tale circostanza il Concorrente potrà tenere conto nella formulazione dell’offerta a corpo.

FAQ n. 7

Domanda:

Sono state richieste da parte di un’impresa alcune delucidazioni in merito al CME ad alcuni  voci che lo compongono.

Risposta:

• Come già esposto in precedenza, i prezzi unitari applicati alle lavorazioni di progetto sono desunti dai prezziari RFI di riferimento per l’appalto.

• Come già chiarito, i costi per il carico, lo scarico e la movimentazione delle traverse e dei binari sono ricompresi nelle voci di elenco prezzi dei materiali da fornire e posare in opera.

• Si ribadisce che la valutazione dei lavori è stata effettuata applicando le voci di tariffa, derivate anche per assimilazione dai prezziari di riferimento, ritenute più congruenti a remunerare le lavorazioni da realizzare e calcolate nelle quantità derivanti dagli elaborati tecnici di progetto (grafici e relazioni). Di quanto sopra il Concorrente potrà tener conto nella formulazione della propria offerta.

FAQ n. 8

Domanda:
Un’azienda ha rilevato che dai computi è
prevista la fornitura di n^ 6 scambi. Posto che 1 sarà utilizzato per
l'allaccio alla linea, non oggetto di questo appalto, chiede di
sapere perché la fornitura dei traversoni in legno è relativa a soli 4
scambi e non a 5.
Risposta:

Vedasi risposta faq. n. 6 alla quale si rimanda.