Pubblica amministrazione

BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL’ART. 60 DEL CODICE DEI CONTRATTI DI CUI AL D.LGS 50/2016, IN MODALITA’ TELEMATICA, PER L’AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DELLE DERRATE ALIMENTARI - PERIODO ANNO 2022/2024 CON OPZIONE DI RINNOVO 2024/2026 E PROROGA TECNICA.

Ente: Spoltore Servizi
Oggetto: BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL’ART. 60 DEL CODICE DEI CONTRATTI DI CUI AL D.LGS 50/2016, IN MODALITA’ TELEMATICA, PER L’AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DELLE DERRATE ALIMENTARI - PERIODO ANNO 2022/2024 CON OPZIONE DI RINNOVO 2024/2026 E PROROGA TECNICA.
Tipo di fornitura:
  • Beni
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di valutazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 660.000,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 660.000,00
CIG: 92636963C6
Stato: In svolgimento
Centro di costo: Spoltore Servizi
Data pubblicazione: 24 agosto 2022 12:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 19 settembre 2022 15:00:00
Data scadenza: 24 settembre 2022 13:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
Documentazione Offerta Tecnica:
  • Progetto Tecnico di Fornitura (non deve contenere riferimenti all'offerta economica)
  • Eventuali documenti integrativi (qualunque documento utile ed aggiuntivo alla propria offerta tecnica)
Documentazione Offerta Economica:
Per richiedere informazioni: info@spoltoreservizi.it

Elenco chiarimenti

Chiarimento n. 1

Domanda:

Buongiorno, in riferimento alla procedura in oggetto con la presente si segnala l'impossibilità di generare il PASSOE e di procedere con il pagamento del contributo ANAC, in quanto al momento di procedere compare la dicitura "Il CIG indicato non esiste o non è stato ancora definito". Si chiedere pertanto di perfezionare la procedura. Cordiali saluti

Risposta:

Gentili concorrenti, a seguito della segnalazione, relativa alla impossibilità di procedere con la richiesta ed erogazione del PassOE, si è provveduto a sbloccare in ANAC la procedura relativa al rilascio del documento in questione. Pertanto è ora passibile procedere con la richiesta del Pass in questione al fine di allegarlo alla documentazione amministrativa.

Cordiali saluti .

Il RUP

Chiarimento n. 2

Domanda:

Buongiorno si inviano chiarimenti relativi ai prodotti sottoriportati: - RISO PARBOILED KG 5 N 1650 (Per numero intendete 1 kg o 5 kg) - TORTELLINI DI CARNE N 300 (Per numero intendete 1 kg) -BIETA ERBETTA Nella colonna dell'unità di misura c'è il punto interrogativo (?) lo posso sostituire con kg? -GAMBERETTI S/TESTA N 70 (Per numero intendete kg 1) -FORMAGGIO SPALMABILE (Noi possiamo offrire solo gr 62 e non 80 come da voi richiesto) -ZAFFERANO BST GR 0.08 PZ 230 (la quotazione sarà riferita alla bustina da 0.08 gr e non al ct che nel nostro caso è da 100 bustine) grazie

Risposta:

In merito al vostro quesito formulato per il bando in oggetto si specifica quanto segue: - Riso parboiled kg 5 N 1650 per N si intende un chilo; - Tortellini di carne N 300 per N si intende un chilo; - Bieta erbetta nella colonna di misura il punto interrogativo puo’ essere sostituito con il chilogrammo; - Gamberetti S/testa N° 70 per N si intende un chilo; - Formaggio spalmabile va bene la quotazione al pz da 62 grammi; - Zafferano bst grammi 0.008 si accetta la quotazione a bustina e non al cartone. Cordiali saluti , il Rup Silvano Marchionne

Chiarimento n. 3

Domanda:

Buongiorno all'articolo 16 del Disciplinare "OFFERTA ECONOMICA" è chiesto di indicare il ribasso percentuale praticato in riferimento alla base d'asta. Al articolo 4.1 l'importo a base d'asta dal 15 settembre al 30 giugno è 141.430, mentre l'importo della gara per 4 anni è 660.000 che sviluppa 165.000 anno Si chiede di indicare: se le quantità poste nel "Elenco delle derrate alimentari" sono annuali se la base d'asta per il calcolo della percentuale di ribasso è 141.430 oppure 165.000 grazie

Risposta:

In merito alla base di gara si precisa che, come indicato nel bando e nel Disciplinare al paragrafo 1 la base di gara della presenta procedura è pari a euro 660.000 per l’intero periodo di tempo massimo previsto; due anni e, ove la stazione appaltante dovesse attivare l’opzione di rinnovo, per un ulteriore biennio ed un ulteriore periodo di sei mesi per la “proroga tecnica”. Ciò posto si precisa che, trattandosi di fornitura di derrate alimentari per le mense scolastiche, il riferimento agli anni deve essere inteso non in quanto “anno solare” ma in quanto “anno scolastico”. Inoltre il riferimento al periodo 15 settembre/30 giugno, inserito all’interno del disciplinare al paragrafo 4.1, si è reso necessario al fine di rendere esplicito la modalità con cui è stata calcolata la base di gara; si è preso, cioè, a riferimento il periodo dal 15 settembre 2021 al 30 giugno 2022 e rispetto a questo lasso di tempo è stata valutata la spesa sostenuta. Tale base è stata utilizzata per il calcolo delle quattro annualità “scolastiche” aggiungendovi un ulteriore periodo di sei mesi di “proroga tecnica”, ove necessaria. Come indicato nella documentazione di gara, tali importi sono indicativi per via del fatto che sono legati alla presenza degli studenti nelle scuole e alla fruizione della mensa. Tutto ciò premesso il concorrente dovrà, effettuando un calcolo delle medie dei ribassi possibili e praticabili, indicare nel modello offerta economica, messo a disposizione dagli uffici, il ribasso medio praticabile sulla base di gara (euro 660.000) o , diversamente, indicare l’importo totale offerto per la fornitura delle derrate alimentari richieste, che il seggio di gara tradurrà in percentuale di ribasso.. Cordiali saluti il RUP Silvano Marchionne