Pubblica amministrazione

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE INTEGRATA (SERVIZI SOCIO SANITARI, ALBERGHIERI E AUSILIARI) DELLA R.S.A "IL CASTELLO" E DELLA R.I.S.S. " DR. FRANCESCO GUASCHINO"

Ente: A.P.S.P. "Case di Riposo di Solero"
Oggetto: BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L’AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE INTEGRATA (SERVIZI SOCIO SANITARI, ALBERGHIERI E AUSILIARI) DELLA R.S.A "IL CASTELLO" E DELLA R.I.S.S. " DR. FRANCESCO GUASCHINO"
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di valutazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 14.117.378,13
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 6.515.712,98
CIG: 9050733525
Stato: In corso
Centro di costo: Direzione - A.P.S.P. "Case di Riposo di Solero"
Data pubblicazione: 10 gennaio 2022 13:30:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 07 febbraio 2022 23:59:00
Data scadenza: 18 febbraio 2022 23:59:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione
  • Dichiarazione integrativa al DGUE
  • passoe
  • Contributo ANAC
  • garanzia provvisoria e/o dichiarazione impegno fideiussore
  • dichiarazione integrativa-avvalimento
  • dichiarazione accesso agli atti
  • capitolato speciale sottoscritto digitalmente
  • disciplinare di gara sottoscritto digitalmente
  • documentazione per i soggetti associati
  • eventuali documenti integrativi
  • BOLLO F24

Elenco chiarimenti

Chiarimento n. 1

Domanda:

Quesito. N. 1

L'utente ha formulato il seguente quesito per la gara in oggetto: Si richiedono cortesemente i seguenti chiarimenti: 1 - Occupazione attuale dei presidi, corredata da fascia assistenziale degli ospiti e specifica che privati o convenzionati suddivisi per struttura. 2 - Costi delle manutenzioni e delle utenze dell’ultimo triennio suddivisi per struttura.

 

Risposta:

Le fasce assistenziali, logicamente, variano al variare dell’utenza e al variare delle condizioni di salute di  quest’ultima; pertanto il dato fornito nelle due seguenti tabelle è da considerarsi puramente indicativo della attuale situazione presso le due Residenze:

RSA "IL "CASTELLO"

 

INTENSITA' ASSISTENZIALE

BASSA

MEDIA

MEDIO ALTA 

ALTA

OSPITI TOTALI

SATURAZIONE % *

 
 

N. OSPITI

7

39

6

3

55

98,21

 

di cui in convenzione con SSR

1

16

5

1

 

   
               

RISS "DR. F. GUASCHINO"

   

INTENSITA' ASSISTENZIALE

BASSA

MEDIA

MEDIO ALTA 

OSPITI TOTALI

SATURAZIONE % *

   
   

N. OSPITI

4

16

2

22

68,75

   

di cui in convenzione con SSR

0

2

1

 

 

   
               

* l'attuale saturazione tiene conto dell'inoccupazione 
di due stanze vuote per eventuale isolamento per ciascuna Residenza

   

 

In riferimento alla seconda parte del quesito ( costi delle manutenzioni e delle utenze dell’ultimo triennio suddivisi per struttura)si esprime quanto segue: 

tali dati, richiesti al gestore dei servizi del periodo considerato in quanto non in possesso dell’Ente, non sono stati ad oggi comunicati.

Gli unici dati al momento disponibili sono quelli relativi ai costi comunicatici nella precedente gara, relativi all’anno 2017, qui   di seguito ripostati:

Servizio idrico           € 28.193,00

Servizio gas               € 67.889,00

Servizio elettrico      € 40.816,00

Telefonia                     € 2.678,00

Manutenzioni             € 7.500,00

 

Chiarimento n. 2

Domanda:

 

Quesito N. 2

L'utente ha formulato il seguente quesito per la gara in oggetto: In riferimento ai requisiti di capacità economico-finanziaria b) fatturato annuo “specifico” si chiede di sapere se i servizi erogati presso le aziende ospedaliere (nello specifico nei reparti Covid-19) sono considerati come “servizi analoghi”.

Risposta:

Ai sensi dell’art. 9 punto 2.2 del disciplinare, “per servizi analoghi si intendono le prestazioni erogate in presidi residenziali e semi-residenziali per anziani”; non essendo le Aziende Ospedaliere espressamente dedicate agli anziani, non è possibile considerare servizi erogati presso le aziende ospedaliere (nello specifico nei reparti Covid-19) “servizi analoghi”.

Chiarimento n. 3

Domanda:

Quesito. N. 3

L'utente) ha formulato il seguente quesito per la gara in oggetto: si richiede 1. di conoscere il costo annuo delle spese di gestione così dettagliato: •Costo annuo Riscaldamento •Costo anno energia elettrica Luce • Costo anno acqua •Costo anno gas • Costo anno tassa rifiuti 2. l’occupazione dei posti letto negli ultimi tre anni divisi per livelli assistenziali 3. l’ultimo verbale di vigilanza 4. il costo annuo dell’operatore dell’Ente da rimborsare (1 Operatore di cucina livello B2 contratto Enti Locali. Come da riportato all’art. 9.1 del Capitolato) 5. l’elenco attrezzature e arredi dell’ente e l’elenco attrezzature e arredi dell’attuale gestore Cordiali saluti.

Risposta:

Per i costi utenze, vedere risposta  a quesito n. 1; la tassa annua complessiva  sui rifiuti, lo scorso anno, ammontava a circa  € 16.000,00. Per l’occupazione dei posti letto, vedere risposta al quesito n. 1, tenendo conto  che gli ultimi due anni di pandemia hanno ridotto,  per diverse ragioni, l’accesso di ospiti in RSA: se negli ultimi due anni le presenze ricalcano mediamente le tabelle di cui al quesito n. 1, negli anni precedenti la saturazione delle due strutture si aggirava sul 97% (considerando 0 stanze di isolamento).  I verbali di Vigilanza non sono documenti necessari ai fini della formulazione di offerta tecnica e economica; tuttavia si comunica che non sono presenti verbali contenenti prescrizioni. Il costo dell’intero anno 2021 per l’operatore al livello B2 ammonta ad € 28.500,00. Per quanto inerente arredi e attrezzature: gli arredi degli ambienti sono quelli necessari a garantire confort e sicurezza ad ospiti e visitatori, prodotti a norma di legge e nella misura adeguata ai numeri di ospiti e di ambienti di cui all’Allegato 1 del Capitolato.

Per  quanto riguarda le attrezzature: l’Azienda mette a disposizione l’attrezzatura per lo stoccaggio, (anche a bassa T°), la preparazione, il porzionamento (in caldo e suddiviso per  nuclei) delle vivande; il gestore procura piccoli elettrodomestici quali mixer e frullatori ad immersione; le infermerie sono dotate dall’Azienda di elementi di stoccaggio, anche a bassa T°, per i  farmaci  e di carrelli necessari all’espletamento del servizio. L’aggiudicatario provvede alla fornitura di sollevatori, carrelli per l’igiene degli ospiti, carrelli per la raccolta dello sporco; per quanto inerente le pulizie, l’aggiudicatario mette a disposizione tutte le attrezzature. Per il servizio di lavanderia, l’Azienda mette a disposizione una lavatrice da circa kg 15, mentre l’aggiudicatario fornisce il resto dell’attrezzatura: ulteriore lavatrice industriale di pari peso, essiccatoio, apparecchiature per stiratura.  

 

Chiarimento n. 4

Domanda:

Quesito. N. 4

L'utente ha formulato il seguente quesito per la gara in oggetto: con riferimento alla presente procedura si richiede: - a fronte del rispetto del punto 9.4 del CSA (CLAUSOLA SOCIALE) si chiede gentilmente di integrare quanto pubblicato con (per cortesia indicare le seguenti specifiche per ogni unità) l’indicazione di eventuali indennità economiche ulteriori rispetto a quelle previste dal CCNL di riferimento; - quali siano i costi che deve sostenere l'aggiudicatario per la stipula del contratto od una stima degli stessi; - la presenza media mensile degli ospiti negli anni 2020 e 2021; - conferma della presentazione dei giustificativi relativi al costo della manodopera e al costo della sicurezza (art. 3 CSA) in quanto nel disciplinare di gara e nel modello “allegato 3” non viene richiesta; - (art. 6 punto E del CSA) se attualmente sia presente un automezzo a disposizione dell’operatore economico; inoltre si chiede uno storico dei km percorsi od una stima degli stessi per l’intera durata contrattuale; - (art. 6 punto I del CSA) la spesa sostenuta negli anni 2020/2021, od una stima degli stessi, per la manutenzione dei locali e delle attrezzature del servizio di ristorazione; - (art. 6 del CSA – ALTRI SERVIZI) la spesa sostenuta negli anni 2020/2021, od una stima degli stessi, per il “servizio di smaltimento rifiuti urbani e sanitari pericolosi”, “servizio di disinfestazione”, “servizio di gestione energia” e “manutenzione ordinaria delle attrezzature, degli arredi, degli impianti, dei locali e delle aree esterne di pertinenza della struttura”; - (art. 8.1 del CSA) il costo lordo annuo relativo alla figura professionale inquadrata con livello B2; - (art. 8.2 del CSA) il costo sostenuto negli anni 2020 e 2021, od una stima per l’intera durata contrattuale, per le utenze (riscaldamento-luce-acqua-telefono-tassa rifiuti); - (art. 8.2 del CSA) maggiori informazioni per predisporre un’assicurazione per l’immobile adeguata; - (art. 34 CSA) se l’aggiudicatario può presentare una polizza di responsabilità civile generale già attiva (con massimali assicurativi maggiori di quelli richiesti), producendo apposita appendice specifica per il servizio oggetto di affidamento, o è necessario emettere una polizza ad hoc; - se la dimostrazione della comprova del possesso dei requisiti di partecipazione è richiesta alla sola impresa aggiudicataria; - se sia possibile allegare solo una copia della carta di identità del sottoscrittore a fronte di più dichiarazioni distinte.

Risposta:

Non sono previste indennità economiche ulteriori rispetto a quelle previste dal CCNL di riferimento.  In merito ai costi di stipula del contratto: il dato richiesto non è stabilito dalla Stazione appaltante; come dato indicativo si comunica che, in corrispondenza della gara precedente, l’aggiudicatario ha corrisposto al notaio incaricato la somma di circa € 3.500,00. Per il dato circa la presenza media mensile degli ospiti negli anni 2020 e 2021, vale quanto espresso in risposta ai quesiti n. 1 e n. 3. Per quanto inerente a costo di manodopera e costo della sicurezza di cui all’art. 3 del Capitolato Speciale d’Appalto: in fase di offerta economica si devono compilare i campi pertinenti e presenti nell’Allegato 3 al Disciplinare. In merito all’art. 6, punto E del Capitolato: non è messo a disposizione dell’operatore economico alcun automezzo, che sarà quindi a carico dell’aggiudicatario; tuttavia si segnala che l’art. 6, al punto E, contiene un refuso: infatti è sempre la famiglia che, direttamente o indirettamente, si accolla l’onere dei trasporti sanitari degli ospiti; all’aggiudicatario spetta, nelle more dell’art. 6, punto B, “il recapito dei prelievi organici e successivo ritiro degli esiti presso i laboratori di analisi del territorio”; i laboratori richiamati si trovano solitamente  nell’adiacente comune di Alessandria, alla distanza di circa km 9 dalle Residenze oggetto di gara, e la frequenza media di conferimento dei prelievi si aggira su 3 volte/settimana. Per tutti i quesiti  circa le  spese sostenute dal precedente aggiudicatario:  vale quanto risposto al quesito n. 1 circa i costi, non essendo dati a disposizione dell’Ente.  Per il costo lordo annuo relativo alla figura professionale inquadrata con livello B2: vedere risposta al quesito n. 3. Per le maggiori informazioni per predisporre un’assicurazione per l’immobile adeguata, si chiede di articolare maggiormente il quesito. Per quanto riguarda la  polizza di responsabilità civile: attenersi alle specifiche di cui all’articolo 34 del Capitolato. Per il quesito circa la  dimostrazione della comprova del possesso dei requisiti di partecipazione: la domanda non rileva ai fini della formulazione dell’offerta. In merito alla richiesta circa  il numero di copie del documento di identità da allegare alle dichiarazioni: in base alla Sezione 3, punto 15, tutti i documenti devono essere sottoscritti con firma digitale, ove richiesto: tale modalità di firma esclude la necessità di allegare documento di identità.