Pubblica amministrazione

GARA CON PROCEDURA APERTA, IN MODALITA’ TELEMATICA, PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CIMITERIALIL DEI DUE CIMITERI DEL COMUNE DI LANCIANO - PERIODO ANNO 2021/2023. GARA RISERVATA ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) AI SENSI DELL’ART. 112 DEL CODICE DEI CONTRATTI

Ente: Anxanum Multiservizi Intercomunali S.p.A.
Oggetto: GARA CON PROCEDURA APERTA, IN MODALITA’ TELEMATICA, PER L’AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CIMITERIALIL DEI DUE CIMITERI DEL COMUNE DI LANCIANO - PERIODO ANNO 2021/2023. GARA RISERVATA ALLE COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) AI SENSI DELL’ART. 112 DEL CODICE DEI CONTRATTI
Tipo di fornitura:
  • Servizi
Tipologia di gara: Procedura Aperta
Criterio di valutazione: Offerta economicamente più vantaggiosa
Modalità di espletamento della gara: Telematica
Importo complessivo a base d'asta: € 391.200,00
Importo, al netto di oneri di sicurezza da interferenze e iva, soggetto a ribasso: € 390.000,00
Oneri Sicurezza (Iva esclusa): € 1.200,00
CIG: 8556312C05
Stato: In svolgimento
Centro di costo: Ufficio Amministrazione - ANXANUM MULTISERVIZI INTERCOMUNALI S.p.A.
Data pubblicazione: 21 dicembre 2020 0:00:00
Termine ultimo per la presentazione di quesiti: 13 febbraio 2021 23:59:00
Data scadenza: 20 febbraio 2021 18:00:00
Documentazione gara:
Documentazione amministrativa richiesta:
  • DGUE
  • Domanda di partecipazione (operatore singolo/capogruppo/avvalente)
  • Autocertificazione (a scelta del concorrente)
  • Documento di Identità (solo per i documenti a firma autografa)
  • Contributo ANAC (non dovuto)
  • Cauzione - Fidejussione
  • Eventuali documenti integrativi (a scelta del concorrente)
  • Istanza di partecipazione (ausiliaria/consorziata/mandante)
  • DGUE (da far compilare solo in caso di partecipazione multipla)
  • Dichiarazione di accettazione del Capitolato
  • Dichiarazione dei direttori tecnici o dei cessati dalla carica (solo ove tali figure siano presenti nella compagine sociataria
  • Dichiarazione dei familiari conviventi (solo per i soggetti di maggiore età)
  • Contratto di avvalimento (solo in caso di ricorso a tale istituto)
  • PassOE
Per richiedere informazioni: CLAUDIO SEVERINO DI MECO

24.01.2021 - Si comunica che è stato necessario modificare il capitolato e il DUVRI, sostituirli con quelli precedenti e modificare le date per la presentazione delle istanze. Dalle ore 23:00 del 24.01.2021 è disponibile il materiale aggiornato.

Chiunque abbia già inviato la propria candidatura può ritirarla e ripresentare tutta la documentazione entro i nuovi termini; ore 18:00 del 20.02.2021.

21.12.2020 - E' pubblicata una procedura aperta, riservata alle cooperative sociali di tipo b, volta ad individuare il soggetto cui affidare l'espletamento dei servizi cimiteriali da effettuarsi nei due cimiteri della città di Lanciano.

Il servizio posto a base di gara avrà una durata di tre anni a partire dal 01.01.2021 al 31.12.2023 e comunque dal momento della stipula del contratto con il soggetto aggiudicatario.

La direzione 

Elenco chiarimenti

Chiarimento n. 1

Domanda:

Comunicazione di modifica del Capitolato Prestazionale e nuove date per la presentazione delle istanze

Risposta:

Si comunica che a seguito di una verifica sul Capitolato Prestazionale pubblicato, l’articolo 10 è risultato incompleto dei punti “N” e “O” relativi alla piccola manutenzione e alla vigilanza.

Per tale ragione si comunica che all’interno della piattaforma è disponibile il nuovo Capitolato Prestazionale e il DUVRI definitivi che gli operatori interessati potranno scaricare al fine della predisposizione della propria proposta progettuale ed offerta economica.

Si comunica, inoltre, che il termine per la presentazione delle candidature è stato esteso e le nuove date sono le seguenti:

Termine ultimo per la presentazione delle offerte - ore 18:00 del 20.02.202

Prima seduta di gara: ore 15:00 del 01.03.2021

Chiunque avesse già inviato la propria candidatura può ritirarla e ripresentare tutta la documentazione entro i nuovi termini, su indicati

 

Il Presidente

Avv. Camillo Colaiocco

Chiarimento n. 2

Domanda:

Poichè nel capitolato è prevista l’applicazione dell’art "ART. 26 - CLAUSOLA SOCIALE Si evidenzia che, in base al principio di promozione della stabilità occupazionale del personale impiegato, la Cooperativa affidataria si impegna ad assorbire, nell'espletamento del servizio, i lavoratori, se disponibili, che già vi erano adibiti quali dipendenti del precedente affidatario, ai sensi dell'art.50 del D.Lgs. 50/2016 e s.m.i.”, vi chiediamo se: A1) il sopracitato articolo fa riferimento all’applicazione degli obblighi derivanti dall’art. 37 cambi di appalto del Ccnl Coop. sociali maggiormente rappresentativo (alla presenza delle OO.SS. maggiormente rappresentative) Tenuto conto sia delle condizioni di cui sopra (punto a1), sia del monte settimanale previsto nell'“Allegato b) – personale addetto”, sia delle tariffe orarie ministeriali vigenti relative al Ccnl Coop. sociali maggiormente rappresentativo, si evince che il solo costo del personale supera l’importo a base di gara, pertanto si chiede: a2) dettaglio informativo relativamente al personale con specifica di scatti di anzianità, livello, n° soggetti svantaggiati, A3) criteri e calcoli per la definizione del costo del personale con relativa incidenza sul costo totale complessivo A4) specifica interpretativa se le offerte economiche sono inferiori al costo della manodopera da voi previste (anomalia, esclusioni, giustificazioni, etc) A5) quadro economico da voi stimato per la definizione dei vari costi di esercizio, ad es. costo della manodopera per le prestazioni ordinarie da capitolato EU ..., materie prime e di consumo c/acquisti, EU …, prestazioni di servizi (assicurazioni, oneri finaziari, tenuta paghe, manutenzioni,amm.ti, noleggi,etc) EU …, altri Oneri EU…, UTILE DI ESERCIZIO EU …

Risposta:

Risposta al punto A.1) In merito all’art. 50 del Codice dei Contratti, di cui all’art. 26 del Capitolato, si precisa che il riferimento inserito nel disciplinare e a cui l’operatore deve rifarsi nella predisposizione della propria proposta è la parte in cui la norma prevede “l’applicazione da parte dell’aggiudicatario, dei contratti collettivi di settore di cui all’articolo 51 del decreto legislativo 15 giugno 2015, n. 81”. Al fine di rendere esplicito il riferimento ai contratti collettivi nazionali a cui, l’operatore economico deve fare riferimento, l’art. 51 del D,lgs 81/2015, chiarisce che Salvo diversa previsione [della stazione appaltante], ai fini del presente decreto, per contratti collettivi si intendono i contratti collettivi nazionali, territoriali o aziendali stipulati da associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale e i contratti collettivi aziendali stipulati dalle loro rappresentanze sindacali aziendali ovvero dalla rappresentanza sindacale unitaria. L’operatore economico, pertanto, nella predisposizione della propria proposta progettuale ed economica potrà scegliere di prendere a riferimento uno dei contratti nazionali di cui all’art. 51.

Risposta al punto A.2 e A.3) In riferimento al personale si precisa che “l’Allegato b) Personale addetto” inserito nella documentazione di gara fornisce un quadro d’insieme del personale attualmente al lavoro presso le strutture cimiteriali per l’esecuzione del complesso dei servizi oggetto del precedente appalto. Tale documento ha il solo scopo mettere a conoscenza i concorrenti, interessati alla procedura, della modalità operativa con la quale l’operatore uscente aveva scelto di operare per l’espletamento dei servizi. Ciò premesso, ogni operatore economico potrà individuare, sulla base della propria esperienza nel settore, delle attrezzature in suo possesso, della capacità organizzativa maturata negli anni, un proprio fabbisogno di personale con il quale erogare i servizi richiesti; evidentemente nel rispetto delle norme sulla salute e sulla sicurezza sui luoghi di lavoro; In merito al costo del personale evidentemente questo inciderà diversamente a seconda del numero di operatori che l’operatore economico deciderà di impiegare, delle qualifiche dello stesso e del contratto nazionale al quale egli farà riferimento;

Risposta al punto A.4) in relazione al costo della manodopera, all’anomalia dello stesso ove ritenuto tale e alle giustificazioni si precisa che queste valutazioni verranno effettuate sui dati relativi alle offerte presentate da parte della stazione appaltante come previsto dal Codice.

Risposta al punto A.5) In merito al quadro economico si precisa che la somma posta a base di gara è stata determinata, come indicato all’art. 3 del Capitolato, nel seguente modo; “Si precisa che l’importo posto a base di gara è stato determinato sulla base del numero delle operazioni svolte negli anni passati ed effettuando una media di tali operazioni, come indicato dettagliatamente all’art. 10. Ai sensi dell’art. 35, co. 8 del Codice dei Contratti la base d’asta è stata determinata tenendo conto di tutte le attività (da A ad O),, indicate all’art. 10 del presente Capitolato e delle medie annue di ogni singola operazione(da A a G)”.

Chiarimento n. 3

Domanda:

in relazione alla Scheda" elementi valutazione e formule", siamo a richiedervi quanto segue: 1) Sono esplicitate le facciate massime per gli elementi A (pag.12) e B (pag. 10) mentre non sono indicate le facciate massime totali per i punti C)D)E)F), potreste specificarle? 2) Elemento A) quando si fa riferimento a “lavorazioni ordinarie” si intendono le prestazioni previste nel capitolato dai punti A ad O? 3) Elemento A) Per diverse esigenze manutentive si intendono anche le ESIGENZE di interventi puntuali e circoscritte su aree e strutture dei cimiteri partendo dalla situazione attuale? 4) Elemento A) ed B) per quel che concerne gli interventi di manutenzione del verde, pulizie ed igenizzazione, si applicano elementi premianti relativamente all’impiego di prodotti a minor impatto ambientale, polifunzionali e maggior livello di sicurezza? 4)Elemento B) non sono specificati interventi di potature (ordinarie e straordinarie) di alberi. E’ corretto inserirle nella proposta senza specificarne i relativi costi poichè di importi rilevanti rispetto al budget di gara? 5) Elemento C) sub C3 qualora il rimessaggio dell’escavatore messo a disposizione non sia h24 o 7/7 o non in via del mare, con quale criterio verranno proporzionati i relativi punteggi? 6) Elemento E) nel piano delle emergenze dovrà essere esplicitata anche la localizzazione, la reperibilità e la vicinanza di personale e mezzi messi a disposizione? 7) Elemento D) il progetto dovrà esplicitare ed individuare percorsi locali finalizzati alla sola formazione o ad un suo inserimento lavorativo aggiuntivo rispetto all’elenco del personale già in essere ma con qualificazioni diverse da quanto previsto a titolo esemplificativo? 8) Elemento F) cosa si intende per “capacità dell’operatore nell’uso”? 9)In quale parte del progetto bisogna inserire il quadro economico per valutare l’adeguatezza dell’offerta in relazione anche all’utilizzo efficiente delle risorse finanziarie?

Risposta:

Si forniscono le risposte ai quesiti proposti da 1) a 9)

1) Non è richiesto un numero massimo di facciate.

2) Si , le lavorazioni ordinarie sono quelle comprese dalla lettera A alla lettera O dell’art. 10 del Capitolato.

3) Interventi relativi alle diverse esigenze che possono manifestarsi nei diversi periodi dell’anno.

4) A) I prodotti utilizzati per l’igienizzazione e le pulizie vengono forniti dalla società. B) Interventi di potatura sono specificati alla lettera L dell’art. 10 del capitolato.

5) Le operazioni di inumazione ed esumazione vengono effettuate mediante l’utilizzo della macchina escavatrice, tali operazioni dovranno essere effettuate, per ovvi motivi sanitari, entro un tempo breve pertanto il rimessaggio del mezzo all’interno del cimitero 24h e 7/7 sarà valutato con 5 punti.

6) La valutazione terrà conto della tempestività d’intervento e delle modalità di gestione delle emergenze.

7) Il progetto dovrà delineare un percorso formativo/lavorativo finalizzato ad un eventuale reinserimento di un soggetto svantaggiato.

8) Per capacità dell’operatore nell’uso s’intende che possieda anche le dovute competenze all’utilizzo della macchina radio comandata.

9) Al concorrente viene chiesto di presentare, come specificato dettagliatamente nel disciplinare, un progetto tecnico che descriva la modalità di esecuzione dei servizi e, nell’offerta economica il proprio ribasso. Non è richiesta la presentazione di un “quadro economico”.